Spese di Spedizione e Resi Gratuiti

Quando si parla di cashmere molto spesso si cade vittime di stereotipi su questo filato prezioso senza conoscerne realmente le caratteristiche.

Con questo articolo Signorie Venete vi aiuterà a sfatare alcuni falsi miti sul cashmere!

 

 

I capi in puro cashmere costano molto.

FALSO.

Il cashmere è un filato raro e prezioso che si ottiene dal sottovello della capra Hyrcus, originaria delle regioni montuose dell’Asia.

Il suo costo è superiore a quello di altri filati che solitamente vengono utilizzati nella produzione di capi d’abbigliamento (cotone, lana o sintetici) tuttavia ciò non significa che il prezzo del cashmere sia proibitivo.

Signorie Venete, che offre al cliente capi in puro cashmere a prezzi davvero convenienti, ne è un esempio.

Ciò è reso possibile da due principali motivi: l’elevata abilità nella produzione di capi e la modalità di vendita scelta che prevede l’eliminazione del soggetto intermediario.

Vendendo direttamente al consumatore i costi di intermediazione e gli eventuali ricarichi di prezzo scompaiono consentendo al cliente di acquistare a 129 euro un capo che in negozio ne costerebbe 400.

 

Il cashmere è solo per l’inverno.

FALSO

Nonostante la maggior parte dei capi in cashmere sia pensata e confezionata per la stagione invernale questo filato può essere indossato durante tutto l’anno.

Il cashmere a contatto con la pelle mantiene la temperatura corporea in quanto tessuto naturalmente isolante. Ciò significa che i capi confezionati con questo filato trattengono il caldo in inverno, e in quanto traspiranti, espellono il sudore in estate mantenendo al fresco chi li indossa.

 

Il cashmere non va lavato spesso.

FALSO

Le fibre di cashmere sono vive e si rinnovano ad ogni lavaggio.

Non occorre portare il proprio capo in tintoria ogni volta che deve essere lavato, puoi farlo comodamente a casa seguendo qualche piccolo accorgimento.

Utilizza detersivi specifici e lascialo in ammollo per pochi secondi.

Risciacqualo con acqua corrente fredda per eliminare il sapone.

Una volta lavato evita di strizzarlo, ma tamponalo con un asciugamani per asciugarlo.

(Maggiori info su cura e manutenzione del capo qui)

 

Se fa i pallini non è puro cashmere.

FALSO

Anche il miglior cashmere, a seguito di svariati sfregamenti vede riunirsi le fibre in piccoli pallini.

La presenza di pilling non è quindi indice di bassa qualità ma una caratteristica della fibra.

Per evitare questi inestetismi possiamo utilizzare piccoli pettini appositamente studiati per la rimozione delle palline di fibra.

Basterà pettinare il capo prima del lavaggio per eliminare l’effetto “pilling”.

 

Il cashmere è per vecchi.

FALSO

Nonostante siano molte le aziende del mondo della moda che presentano collezioni in cashmere non adatte ai giovani per taglio e stile, questo filato negli ultimi anni è stato rivalutato prevedendone l’utilizzo nel confezionamento di capi adatti ad ogni età.

Signorie Venete si differenzia dai competitors proponendo capi in puro cashmere pensati per il giovane elegante e fashionista che sceglie la qualità made in Italy.

(Scopri qui alcuni dei nostri capi “giovani”)